Tutta la verità sul ringiovanimento facciale laser: sfatare i miti

pro e contro del ringiovanimento della pelle del viso con il laser

Il ringiovanimento facciale laser è uno dei metodi più efficaci di lifting facciale non chirurgico.

Nonostante sia una procedura abbastanza comune, attorno ad essa si sono formati molti miti.

Sfatare 6 miti popolari sul ringiovanimento facciale laser.

Mito 1. Il ringiovanimento laser è adatto solo per i cambiamenti legati all'età.

Questo non è il caso, poiché il ringiovanimento laser può essere utilizzato non solo per correggere i cambiamenti legati all'età, ma anche per combattere scottature, macchie senili, cicatrici e post-acne.

Mito 2. Il tipo di laser non ha importanza.

Questo è il malinteso più comune. I laser differiscono per lunghezza d'onda, frequenza degli impulsi, potenza e profondità dell'impatto. La scelta del laser dipende dal problema specifico. Il laser frazionato è il più efficace per correggere i cambiamenti legati all'età, ma le tecniche ablative e non ablative vengono utilizzate per lesioni, pigmentazione e cicatrici post-acne estese.

Mito 3. Il risultato è immediatamente visibile.

Sì e no. Naturalmente, dopo la prima procedura, l'elasticità e la qualità della pelle migliorano. Ma per eliminare i difetti profondi e il ringiovanimento visibile della pelle, sarà necessario un ciclo di trattamento (2-3 procedure) e per mantenere l'effetto, saranno necessarie 1-2 sessioni durante l'anno.

Mito 4. Il ringiovanimento laser non dovrebbe essere eseguito in estate.

I trattamenti laser possono essere eseguiti in estate, ma viene utilizzato un laser di potenza inferiore che non influisce sugli strati superiori della pelle. L'aspetto della pigmentazione non è influenzato dalla procedura stessa, ma dall'esposizione al sole.

Dopo il ringiovanimento laser, è importante proteggere la pelle dai danni del sole, come applicare una crema SPF 50 o indossare un cappello.

Mito 5. Il ringiovanimento laser è pericoloso per la pelle.

Come con qualsiasi procedura, le complicazioni sono possibili dopo il ringiovanimento laser, ma sono estremamente rare. Una delle complicazioni, il cosiddetto "effetto garza", è una rete di cicatrici sulla superficie della pelle. La manifestazione a lungo termine di questo effetto è una conseguenza delle basse qualifiche del cosmetologo. Lo specialista non è riuscito a determinare lo spessore dell'epidermide e le proprietà rigenerative della pelle e quindi ha scelto i parametri sbagliati dell'azione del laser.

Mito 6. Riabilitazione a lungo termine dopo il ringiovanimento laser.

Le moderne tecnologie di ringiovanimento laser forniscono un periodo di riabilitazione più breve. Ad esempio, con la biorivitalizzazione laser, la riabilitazione dura fino a 3 giorni e consiste nel limitare il tempo trascorso al sole, nel bagno e nel rifiuto dei cosmetici. Il periodo di riabilitazione per il ringiovanimento laser frazionato dura una settimana. È importante seguire le raccomandazioni del cosmetologo, poiché ciò eviterà complicazioni e ridurrà il periodo di riabilitazione.